Classificazione delle opere cinematografiche

Si comunica che la procedura di rilascio del nulla osta per la proiezione in pubblico dei film, secondo le modalità previste dalla legge 21 aprile 1962, n. 161, è stata abrogata dal D.lgs 7 dicembre 2017, n. 203, e ss.mm.ii. che segna l’avvio del nuovo procedimento di CLASSIFICAZIONE DELLE OPERE CINEMATOGRAFICHE.

Clicca qui per consultare tutta la normativa di riferimento e le icone da utilizzare secondo le disposizioni vigenti.

La richiesta di verifica della classificazione dell’opera deve essere presentata tramite la piattaforma DGCOL.
Per poterla abilitare, è necessario:

  1. Accedere alla piattaforma DGCOL (https://www.doc.beniculturali.it/) e creare un account o accedere all’account già creato (è possibile accedere tramite SPID con le modalità di cui alla Notizia n.5665 del 9 agosto 2021);
  2. Compilare la sezione “Anagrafica del soggetto” inserendo le informazioni relative all’operatore cinematografico che effettuerà la richiesta (produttore, distributore o altro soggetto avente titolo);
  3. Accedere alla sezione “Crea nuova domanda“, dal menu a sinistra, e selezionare il link “Richiesta di verifica della classificazione dell’opera” in corrispondenza del box relativo al procedimento della Classificazione.

Si ricorda che è disponibile il manuale per la compilazione delle domande (“Vademecum classificazione opere”), consultabile e scaricabile nella pagina dedicata ai materiali utili per l’utilizzo della piattaforma (link), e che per richieste di assistenza è possibile attivare un ticket attraverso la apposita sezione “Assistenza” presente nel menu a sinistra dell’area riservata all’interno della piattaforma DGCOL.