Riconoscimento qualifica film d’essai

Procedura

  • I soggetti richiedenti, a pena di inammissibilità, devono
    1. avere sede legale nel territorio italiano;
    2. essere fiscalmente residenti in Italia alla data di presentazione dell’istanza;
    3. operare con il codice ATECO 59.11-59.13, riscontrabile dalla visura camerale presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, competente per territorio;
    4. essere dotati di indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) e di firma digitale del legale rappresentante.
  • La qualifica di film d’essai è attribuita con decreto del Direttore generale Cinema e audiovisivo entro sessanta giorni dalla data di presentazione dell’istanza e può essere riconosciuta anche prima della diffusione in sala dell’opera cinematografica.

Fonti normative

  • D.M. 14 luglio 2017 REP 304 – Disposizioni applicative in materia di programmazione di film d’essai ai sensi dell’art.2, comma1, lettere c) ed m) della legge 14 novembre 2016, n.220
  • D.M. 30 marzo 2020 – Modifiche al decreto ministeriale 14 luglio 2017, recante “Disposizioni applicative in materia di programmazione di film d’essai, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettere c) e m), della legge 14 novembre 2016, n. 220”

REFERENTI

Servizio II
Dirigente in attesa di assegnazione
Tel. 06. 6723.3248
Email:
PEO: dg-ca.servizio2@beniculturali.it
PEC: dg-ca.servizio2@mailcert.beniculturali.it

Funzionario responsabile
Simona Ricci
Tel. 06. 6723.3424
Email: simona.ricci@beniculturali.it

Personale addetto
Piero Troso
Tel. 06. 6723.3240
Email: piero.troso@beniculturali.it

Supporto Cinecittà SpA
Riccardo Neri
Tel. 06. 6723.3274
Email: riccardo.neri@beniculturali.it

Pasqualino Damiani
Privo di linea telefonica assegnata

Qualifica film d’essai