Deposito opere

Il deposito della copia dell’opera audiovisiva prodotto presso la Cineteca Nazionale è obbligatorio in caso di ottenimento di un beneficio o un contributo. La consegna della copia campione è altresì obbligatoria presso la DGCA per l’ottenimento della nazionalità italiana e del credito d’imposta.

Procedura

Cineteca nazionale

Il deposito dell’opera audiovisiva presso la Cineteca Nazionale deve avvenire entro 30 giorni dalla data di consegna della stessa presso la DGCA, e in ogni caso entro 30 giorni dall’ottenimento della conferma della classificazione dell’opera per la tutela dei minori.

In caso di richiesta di contributi automatici, il produttore deposita presso la Cineteca Nazionale tutte le opere audiovisive necessarie all’istanza di calcolo dei contributi automatici ad esso riconosciuti. Inoltre, una volta ultimata, dovrà essere consegnata anche l’opera prodotta con l’impiego delle risorse maturate.

Specifiche tecniche

Il deposito dell’opera deve rispettare i seguenti requisiti:

  • In caso di opera girata e postprodotta su pellicola, il produttore deve depositare:
    1. Una copia positiva dell’opera;
    2. Una copia negativa dell’opera, costituita dall’internegativo scena e dall’internegativo colonna sonora;
  • In caso di opera girata su supporto digitale, il produttore deve depositare:
    1. Il Digital Cinema Distribution Master (DCDM) dell’opera, con file audio WAV accluso, su supporto hard disk o LTO;
    2. Una copia digitale dell’opera su supporto hard disk aperta o chiusa con accluso il relativo software di creazione della chiave cifrata di protezione (KDM)
  • In caso la copia depositata presenti difetti tecnici tali da renderla inservibile, su richiesta della Cineteca Nazionale, la copia deve essere sostituita entro dieci giorni dalla richiesta;
  • Il mancato deposito dell’opera o la mancata sostituzione comporta la decadenza o la revoca di tutti i benefici e contributi previsti.

Direzione Generale Cinema e Audiovisivo

In seguito alle modifiche introdotte dal D.P.C.M. 11 agosto 2020, va utilizzato il nuovo modulo da compilare ai fini della consegna della copia campione dell’opera audiovisiva presso la DG Cinema e Audiovisivo.

Al riguardo, deve essere presentata una copia digitale dell’opera su pendrive USB e, nel caso di consegna effettuata ai sensi dell’art. 20, comma 5, del D.M. 4 febbraio 2021 recante “Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva di cui all’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n. 220”, occorre trasmettere anche copia del contratto/i avente/i data certa e degli accordi di qualunque natura fra produttore indipendente ed emittente televisiva operante in ambito nazionale ovvero fra produttore originario indipendente e fornitore di servizi media audiovisivi a richiesta, nonché copia dei contratti di acquisizione dei diritti, correttamente sottoscritti con gli autori delle opere audiovisive.

Solo nel caso di deposito da effettuarsi ex art. 18, comma 6, del D.M. 15 marzo 2018 deve essere utilizzato il precedente modulo che, per opportunità, viene qui riportato.

Documenti

Modulo consegna opera audiovisiva
Modulo consegna opera audiovisiva – ex D.M. 15 marzo 2018 tax credit produzione

Fonti normative

D.M. 31 luglio 2017 – Disposizioni applicative in materia di deposito delle opere audiovisive ammesse ai benefici della legge, di cui all’art. 7 della legge 14 novembre 2016, n. 220, nonché in materia di costituzione della rete nazionale delle cineteche
D.I. MiC e MEF 15 marzo 2018 – Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica ed audiovisiva, di cui all’articolo 15, della legge 14 novembre 2016, n. 220
D.P.C.M. 11 agosto 2020 – Modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 luglio 2017, recante disposizioni per il riconoscimento della nazionalità italiana delle opere cinematografiche audiovisive
D.M. 4 febbraio 2021 – Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva di cui all’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n. 220
D.I. MiC e MEF 12 maggio 2021 – Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione di videogiochi di cui all’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n.220

Referenti

DEPOSITO IN CINETECA

Flavia Morabito
Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale
Responsabile Ufficio Diritti e Deposito di Legge
tel. 06 72294314 – 348 2968599
Email: flavia.morabito@fondazionecsc.it

DEPOSITO IN DGCA

Funzionario responsabile

Simona Ricci
Tel. 06. 6723.3424
Email: simona.ricci@beniculturali.it

Personale addetto

Eduardo Fiorito (opere tv e web)
Tel. 06. 6723.3225
Email: eduardo.fiorito@beniculturali.it