Produzione opere di formazione e ricerca

LINK UFFICIALE DEL FONDO
D.I. 4 febbraio 2021 rep. 70 – Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva di cui all’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n. 220

CANALE DI DESTINAZIONE
Festival, rassegne e fornitore SMAV

FASE FILIERA INTERESSATA
Produzione

PRODOTTI ELEGGIBILI
Film

NAZIONALITÀ
Opere italiane o coproduzioni con costo di produzione:

  • < €1.500.000 per i lungometraggi di finzione
  • < €1.000.000 per i documentari lungometraggi
  • < €200.000 per i cortometraggi

BENEFICIARI
Impresa audiovisiva italiana

MECCANISMO
Credito d’imposta

TIPOLOGIA CONTRIBUTO
Compensazione fiscale

REQUISITI

  • Codice ATECO J 59.1
  • Soggetti a tassazione in Italia o paese SEE
  • Sede legale nello Spazio Economico Europeo
  • Non associazioni culturali o fondazioni non a scopo di lucro
  • Capitale sociale minimo e patrimonio netto di valore maggiore o uguale a €10.000

OBBLIGHI

Reinvestimento dell’80% del credito concesso entro cinque anni dalla data di riconoscimento definitivo.

Diffusione congiunta attraverso:

  • partecipazione in almeno una delle rassegne e dei concorsi internazionali di cui all’articolo 24, comma 2, lettere a) e b), della legge 14 novembre 2016, n. 220;
  • fornitori di servizi media audiovisivi lineari o fornitori di servizi media audiovisivi non lineari.

ALIQUOTA
40% calcolato sulle spese di produzione

LIMITE CREDITO PER OPERA

  • € 600.000 per i lungometraggi di finzione
  • € 400.000 per i documentari lungometraggi
  • € 80.000 per i cortometraggi

SPESE ELEGGIBILI
Sono considerate eleggibili le spese sostenute in Italia o verso soggetti sottoposti a tassazione in Italia.
Non ha più valenza, quindi, la norma sulla territorializzazione delle spese.
È consentita l’eleggibilità di una parte di spese sostenute in altro Paese dello Spazio Economico Europeo, nel limite massimo del 20% del costo totale di produzione.
Le spese sostenute per adempiere alle previsioni del Protocollo di sicurezza Covid-19 danno diritto a un credit d’imposta pari al 100% del loro ammontare, fino a €400.000 per opera.

EROGAZIONE

  • L’impresa presenta la richiesta preventiva non prima di 60 giorni antecedenti la data di avvio di 4 settimane consecutive di ripresa o del 50% delle giornate di ripresa.
  • La DGCA comunica l’esito della richiesta entro 60 giorni dalla ricezione della richiesta preventiva.
  • L’impresa presenta la richiesta definitiva:
    • in seguito alla richiesta di nazionalità italiana;
    • in seguito, ma non oltre i 180 giorni dall’ottenimento del nulla osta di proiezione
    • entro 24 mesi dalla presentazione della richiesta preventiva (12 mesi per cortometraggio / 36 per animazione)
  • La DGCA comunica l’importo del credito spettante definitivo entro 60 giorni dalla ricezione della richiesta definitiva.

REFERENTI

SERVIZIO III
Dirigente in attesa di assegnazione
Tel. 06. 6723.
Email:

Stefano Bisignano
Tel: 06.67233410
Email: stefano.bisignano@beniculturali.it

Personale addetto

Mariassunta Bottoni
Tel: 06.67233224
Email: mariassunta.bottoni@beniculturali.it

Carla Felli
Tel: 06.67233329
Email: carla.felli@beniculturali.it

Supporto Cinecittà SpA

Alessia Ciriello
Tel: 06.67233217
Email: alessia.ciriello@beniculturali.it

Lorenzo Scarano
Tel: 06.67233254
Email: lorenzo.scarano@beniculturali.it

Nicola Leopardi
Tel: 06.67233256
Email: nicola.leopardi@beniculturali